facebook
twitter
gplus
linkedin
youtube
tumblr
instagram

Paolo Anessi

Benvenuto nel video corso livello 1: Le Basi​
Schermata2017-12-26alle10.22.16

Avere delle buone basi sulla chitarra, vuol dire conoscere l'armonia, dato che la chitarra è uno strumento polifonico.


Parallelamente, conoscere accordi, arpeggi e scale, dovrebbe far parte di un programma di studi quotidiano, per un periodo variabile da tre a sei mesi e mantenendo costante l'allenamento per almeno un'ora al giorno. 

In questo modo avrai gettato le basi per avere il controllo dei primi strumenti che ti servono per suonare jazz.


Il mio suggerimento è di utilizzare un programma di studio con una tabella settimanale. In fondo, se vuoi veramente migliorare, è bene cominciare dalle basi, capendo cosa ti serve e soprattutto ti cosa manca.

Le lacune alle basi, nella conoscenza di accordi, scale e arpeggi, sono una prima mancanza di rapporto con l'improvvisazione. 


Per suonare davvero in maniera consapevole, è bene conoscere gli strumenti necessari per poter praticare l'accompagnamento, attraverso la conoscenza delle tonalità, degli accordi, dei loro possibili rivolti e non di minor importanza con gli arpeggi degli stessi rivolti, che possono diventare il fulcro dell'improvvisazione attraverso lo sviluppo del tuo fraseggio.


Passato questo primo periodo (ma anche parallelamente) suona, sviluppa e applica questi concetti a un tuo repertorio. 

Non ha importanza a quali brani farai riferimento: l'importante è applicare la libertà di interpretazione, rispettando i primi passi nella conoscenza della chitarra attraverso questo genere e il suo primo sviluppo.


Se vuoi esprimere la musica che c'è in te, attraverso questo genere, la conoscenza del suo primo repertorio ti aiuterà a comprendere la strada da fare.


Buono studio e buon divertimento!

LOGOORIGSUFONDOTRASPARENTE
ZOOMWEBlogo.tif
gallitrasp.tiff
laney2trasp.tiff
ibanez2trasp.tiff
Create a website